Amor7

Nellino (Francesco Annunziata) -detenuto a Catanzaro- ci ha inviato questa lettera inviatagli dalla sua Asia.

——————————————————————

Asia:

Sei la cosa più importante che ho e anche quella più bella, più speciale, più completa, più avvolgente, più eccitante, più romantica, più leggera, più soave, più ingombrante, più presente, più totale. Sei un pensiero costante, non disturbi mai, ma sei sempre in sottofondo, dolce dolce, a farmi da sinfonia in questa vita frenetica.

Un ritmo certo, fisso, costante, come il rimo cardiaco, necessario e discreto.

Soltanto pronunciare il tuo nome mi da ebbrezza. Dichiararmi la tua donna mi da sicurezza anche verso chi di te non conosce nulla. Quando dico alla gente di essere fidanzata, lo faccio coma volere sottolineare che c’è da stare alla larga dal mio mondo, impenetrabile ai molti che mi gravitano intorno.

In questo mondo ho fatto entrare diverse persone e diverse situazioni, chi più chi meno ha occupato dello spazio, chi in maniera rumorosa, chi in maniera discreta, chi in maniera invadente. Ma soltanto tu l’hai occupato tutto senza per questo precludere al resto di entrarvi. Tu l’hai totalmente invaso, non hai lasciato spazio alcuno, eppure non l’hai fatto in maniera prepotente, non ti ci sei messo tu escludendo il resto. Hai fatto in modo di occupare la base del mio mondo, lasciando al resto di andarsi a sistemare sopra di te. Ma alla base ci sei tu: senza di te sotto, tutto il resto crolla.

Francesco, il mio Francesco. Sei la mia vita, lo sai. Ti sto aspettando come si aspetta l’acqua dopo settimane vissute  nel deserto senza berne; ti aspetto come si aspetta l’aria dopo mesi trascorsi a lavorare in miniera. Ti aspetto come una donna innamorata aspetta il proprio uomo di ritorno da una battaglia. Vincente e glorioso.

Ti aspetto come io aspetto te, fiera di te, vincente e glorioso. Il mio uomo.

Ti aspetto perché senza di te non so più stare, ti aspetto perché tu sei diventato l’unico significato alla parola “amore”. Ti aspetto perché l’idea di te occupa tutto il mio mondo, e tu ne dovrai essere l’unico ospite. Ti aspetto perché senza di e soffoco, ti aspetto perché sei l’unica cosa che può darmi serenità. Ti aspetto perché sorrido al solo pensiero di averti vicino. Ti aspetto perché non so fare altro.

Ti aspetto perché ti amo.

Ti aspetto, Fra. Ti aspetto ma tu non tardare.

 

Ti amo, vita mia.

 

Tua Asia