E’ emblematica questa ultimissimo intervento che ci è venuto da Nellino (Francesco Annunziata) dal carcere di Catanzaro (a proposito vi ricordo il post al link.. http://urladalsilenzio.wordpress.com/2010/11/03/full-metal-jacket-a-salerno/.. dove si parla dei comportamenti assurdi che verrebbero tenuti nel Carcere di Salerno.. c’è anche l’indirizzo per scrivere al Direttore della Casa di Reclusione Alfredo Stendardo in merito al chiedere chiarezza riguardo le presunte vicende di stampo chiaramente illegale, di cui parla Nellino.. vedremo se sarà possibile sollevare la questione Salerno anche su qualche giornale).

Questo ultimo intervento di Nellino è emblematico…..

Effettivamente sospendere l’acquisto di colori, pennelli, ecc… è davvero una “grande intuizione” ai fini dell’incentivazione del percorso di recupero e risocializzazione del detenuto…….

——————————————————————————————————————————————-

In questi giorni hanno affisso un ordine di servizio in bacheca, limitando i generi che possiamo portare a colloquio, quando i nostri familiari vengono a farci visita.

Ora, tutti ci siamo chiesti: ma con tutti i “guai” che ci sono in questo carcere, il primo intervento che ha pensato di fare la Direttrice è stato quello di andare ad occuparsi di quanti cioccolatini portiamo ai bambii quando ci vengono a trovare, facendo 400-500-1000 km?

E’ incredibile quanto non si riesca a stare un pò tranquilli.

Mi stavo appassionando alla pittura su tela, ma adesso hanno sospeso le domandine di acquisto di colori, pennelli, ecc.ecc. Quindi sono rimasto con una tela a metà. Non puoi fare niente qui. Ti prendono per stanchezza. Vorrebbero che te ne stessi fermo, immobile, in cella, senza coltivare nessun interesse.

D’altronde, le persone attive sono giudicate “sabotatori”…….

Ma li senti in televisione cosa sono capaci di dire?

Ora ti saluto, in attesa di leggerti presto.

Nellino